Ultima modifica: 21 gennaio 2018
Sei nella home di ... STARE A TAVOLA-> Antipasti-> Caldi-> Sarde a beccafico

Sarde a beccafico

Piatto tipico siciliano

www.pdf24.org    Invia in PDF   

– Ingrdienti –

Sarde (da 50 – 60 gr ciscuna) n° 16, pangrattato gr 80, caciocavallo gr 100, pinoli un cucchiaio, uvetta due cucchiai, acciuga sott’olio n° 8 filetti, un limone, olio evo quattro cucchiai,zucchero un cicchiaino, prezzemolo, foglie di alloro, sale e pepe.

– Preparazione-

Ammollare l’uvetta in acqua tiepida.

Squamare le sarde raschiandole delicatamente, tagliare le pinne ed eliminare la testa e le interiora. Aprirle a libro e togliere la lisca lasciandoperò attaccata la coda. Sciacquare bene le sarde e asciugarle tamponando con la carta da cucina.

Scaldare tre cucchiai d’olio in una padella e far rosolare il pangrattato fino a doratura, mescolando di continuo. Versarlo, quindi, in una ciotola e aggiungere il caciocavallo grattugiato, l’uvetta ben asciugata, i pinoli tritati grossolanamente, il prezzemolo tritato ei filetti d’acciuga sminuzzati e mescolare il tutto.

Sistemare le sarde sul tavolo con la parte interna irivolta verso l’alto einsaporirle con un pò di sale e pepe.

Distribuire il ripieno tra le sarde e arrotolarle partendo dalla testa senza stringere. Via via che sono pronte,, sistemarle in una pirofila, una accanto all’altra, ben serrate, con la codina in alto, separandole con un a foglia di alloro.

Quando sonopronte, spolverrarle con una cucchiaiata di pangrattato; sprememere il limone, sciogliervi lo zucchero e distribuirlo sulle sarde. Completare la preparazione con un filo d’olio e mettere la pirofila nel forno e cuocere per 20 minuti a 180°.

Servire le sarde tiepide o fredde con una fettina d’arancia.